Franco Panizza

Franco Panizza

Martedì, Marzo 26, 2019
Filtro
  • COLLEGATO AMBIENTALE, ACCOLTI MIEI EMENDAMENTI PER SETTORE AGRICOLO E A FAVORE DELLE ZONE CLIMATICAMENTE SVANTAGGIATE

    "Nel collegato ambientale, licenziato oggi dalla competente Commissione del Senato, sono stati accolti diversi miei emendamenti che introducono misure importanti per il settore agricolo e le zone di montagna. Inoltre è stato approvato un mio ordine del giorno con il quale si impegna il Governo a intervenire per introdurre agevolazioni fiscali sul riscaldamento nelle zone climaticamente svantaggiate, come vera e propria forma di compensazione rispetto all'aumento dell'IVA sui pellet dello scorso anno. Il Provvedimento giungerà in aula subito dopo la Legge di Stabilità per ottenere così la definitiva approvazione da parte del Senato".

  • MISURE PER IL RILANCIO DEL PAESE*

    I mesi che abbiamo davanti sono decisivi per la nostra autonomia e per l'Italia. La riforma costituzionale trasformerà il Senato in una camera delle Autonomie, porterà a cento il numero dei suoi componenti, renderà più efficace l'iter legislativo. E poi la legge di stabilità, con l'impegno dichiarato da parte del Governo a reperire risorse per alleggerire la pressione fiscale, a cominciare dalla Tasi fino all'abolizione dell'IMU agricola.

  • QUESTI PRIMI 5 MESI

    Sen. Franco Panizza nell'aula del SenatoSostenere il Governo Letta per permettere la ripresa economica, ascoltare tutte le istanze del territorio per poter essere cinghia di trasmissione tra corpo sociale e luoghi della decisione pubblica. 

    È stato questo il modo con cui tutti noi del Gruppo per le Autonomie abbiamo operato in questi primi mesi della nuova legislatura. Lo abbiamo fatto con grande impegno e passione, mossi dalla convinzione che il nostro principale obiettivo è quello - appunto - di rappresentare a Roma le istanze e i bisogni dei territori nei quali siamo stati eletti e di portare in Parlamento le esperienze positive maturate.

    Per questo adesso che sono passati alcuni mesi e prima della piena ripresa autunnale, è giunto per me il momento di rendere conto, pur molto succintamente, delle cose fatte e dei primi risultati raggiunti, soffermandomi qui soprattutto sulle iniziative legate alla crisi e al comparto produttivo. 

    In questi primi cinque mesi di legislatura ho garantito la mia costante presenza a tutte le sedute, sono intervenuto in Aula e nelle importanti Commissioni di cui faccio parte su quasi tutte le questioni che sono state discusse. Ho presentato sette disegni di legge tra cui uno per mettere un tetto alle cosiddette pensioni d'oro. 

  • UNA NUOVA POLITICA PER LA MONTAGNA


    Una nuova politica per la montagnaIeri importante incontro con il sottogretario Ferrazza e il Ministro per gli Affari Regionali Graziano Delrio sui temi della montagna. Nel mio intervento ho ribadito la necessità di pensare la montagna come luogo meritevole di politiche che tengano conto della sua specificità. Vi sono interi territori che con l'abolizione delle province rischiano la marginalizzazione, ad esempio quelle di Sondrio e di Belluno. Stesso discorso vale anche nel rapporto con l'UE. Le politiche europee, a cominciare da quelle sull'agricoltura, devono tenere conto di questo e l'Italia, in Europa, deve saper evidenziare sempre le istanze della montagna.

     Sono contento che il sottosegretario Ferrazza si sia detto d'accordo con tale impostazione. Adesso il mio lavoro su questo tema si sposta nelle aule parlamentari dove presenterò degli emendamenti ai prossimi decreti del Governo che verranno discussi in Aula e che vadano in questa direzione.

  • AMICI DEL PATT, ABBIAMO UNA MISSIONE DA COMPIERE

    Senatore Franco Panizza - Partito Autonomista Trentino TiroleseIl dibattito che sta accompagnando in questi giorni la formazione delle liste per le elezioni provinciali ha sollevato, in ordine alla posizione del Partito, interrogativi riguardo ai quali mi preme fare chiarezza.

    Lo faccio prendendo spunto dal percorso politico che ha caratterizzato il PATT in questi ultimi anni, ma facendo anche riferimento alla storia e alla tradizione di autogoverno che da sempre caratterizza questo nostro territorio e che fa parte del nostro DNA. È un patrimonio che in questi ultimi anni l’intero Partito, le associazioni a noi vicine, e io personalmente nel ruolo svolto come assessore alla Cultura e ai Rapporti Europei, abbiamo cercato di valorizzare al massimo, perché la storia e i valori dell’Autonomia potessero essere sempre più un patrimonio condiviso e acquisito da tutti.

  • Contatti

    [grid6 first]

    {loadposition contact_form}

    [/grid6]

    [grid6 last]

    Come contattare Franco Panizza

    compilare il modulo in alto oppure scrivere a:

    Franco Panizza, Senato della Repubblica - Piazza Madama 1, 00186 Roma.

     

    web:www.francopanizza.it

    [/grid6]

  • 404 Error

    404

    The page cannot be found.

Scroll to Top